DUOTONE.jpeg

CLAMP

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco YouTube Icona
  • Bianco Bandcamp Icona

Clamp rappresenta un collettivo di musicisti vicentini devoti all’improvvisazione musicale, dalla line-up mutevole e mai stabile. Propone di volta in volta sessioni che spaziano agilmente dall’elettronica lo-fi al jazz sperimentale.

Distillato delle esperienze con Rainy Valley Sessions, i Clamp nascono a fine 2018. Dopo una serie di concerti, anche in supporto a gruppi come OvO e Uochi Toki, pubblicano a Dicembre 2019 il loro primo EP ‘Headland’, interamente auto-prodotto.

Il 2020 si rivela un anno molto prolifico. A luglio pubblicano il loro primo full-lenght Sconfinamenti, semplice sessione di prove registrata in multi-traccia che si è poi trasformata in un concept-album incentrato sul tema dei migranti e della Rotta Balcanica.

A Ottobre esce poi la collaborazione con Andrea T. Barbiero, artista scultore e cantante interno al collettivo. Si tratta di una performance live del singolo ‘Elastic Taste’, filmata all’interno della sua opera Spazio Q-19.

Chiudono Dicembre pubblicando prima ‘Live at C.S.A. Arcadia’, raccolta di live registrati in due diversi concerti al C.S.A. Arcadia di Schio e in seguito entrando al Buzz Recording Studio per registrare il loro secondo full-lenght, in collaborazione con l’amico musicista e producer This

Gratia.

CLAMP è

Marco Spagnolo, sassofono

Piero Pederezolli, batteria preparata e percussioni

Giulio Tisato, Tascam 144 e Elektron Digitakt

Simone Colosimo, Korg MS20

duotone-4.png

back to

shuffle bianco.png
bacan_network_program_fondo_bianco.png